cherokee xj club
  25 ottobre 2014
   
 
 
  
  Cerca nel sito
  Cerca 
HOME PAGE
CHI SIAMO
GADGET
1° RADUNO
ACQUISTO
IL VEICOLO
TECNICA
STORIA DELL' XJ
IL NOME JEEP
OLD XJ PROMO VIDEO
VIN DECODER
FOTO
UN XJ ALL'XTC
XJ VIDEO
ENGLISH
DOCUMENTI
 
 
 
         
                 
 
STORIA DELL' XJ by GRAZIANO (XJ64) rivisto e corretto da FANTIC238    
     
 
 

Storia del cherokee in europa (dal 1984 al 2001) (2010 = 25°)

Nella fine degli anni '70, Renault avendo acquisito la maggioranza del capitale di AMERICAN MOTORS COMPANY (AMC) (che ha acquistato il marchio Jeep nel 1970), dirige uno studio di un nuovo modello meno voluminoso e più moderno dei precedenti modelli Wagoneer (1962/1979)) e del cherokee Chief (1974).
È così che nel 1984, JEEP rivoluziona il segmento dei veicoli definiti "sport utility veichle" (definiti attualmente SUV) a 4 ruote motrici presentando la nuova gamma XJ composta inizialmente dai modelli XJ CHEROKEE E XJ WAGONEER.
Per rapporto al modello Wagoneer presentato nel 1962, l'XJ è più corto di ben 50 cm, meno alto di 10 e più leggero di 500kg.

Da notare che il vecchio modello (Wagoneer SJ), rimarrà in produzione parallelamente al modello XJ fino al 1991, nella sola versione " Brougham " sotto la denominazione di Grand Wagoneer, da dove sarà elaborato il progetto per il modello Grand Cherokee (ZJ).

Cherokee 2.1 TD Renault (Douvrin)

Nel gennaio 1985, RENAULT lancia sul mercato europeo la JEEP CHEROKEE XJ, dotando il mezzo, per motivi di mercato, di un motore Renault turbo diesel di 2,100 litri erogante 88 cavalli.
Cambio a 5 rapporti di costruzione Peugeot, denominato BA10 successivamente affiancato da un cambio Aisin Warner AX 5 , versione a 2 porte.
Dal luglio dello stesso anno inizierà la commercializzazione della versione 4 porte.
Nel 1986 il Cherokee sarà eletto il 4x4 dell'anno.
Nel 1987 Chrysler acquista il gruppo AMERICAN MOTORS; ma Renault rimarrà l'importatore ufficiale per i modelli JEEP destinati all'Europa.
Nel gennaio 1987, compare la versione LIMITED sempre equipaggiato con il Renault 2.1 TD.
In più oltre le dotazioni di lusso della versione, il modello LIMITED, sarà dotato della trazione 4x4 inseribile di tipo Selec-Trac

L'origine dei motori Douvrin va fatta risalire al 1966, anno in cui, tra la Casa di Sochauxe (F) quella di Billancourt(F), nacque una joint-venture finalizzata alla produzione di motori automobilistici.
Da tale collaborazione nacquero in realtà ben due famiglie di motori, una di fascia più bassa ed una di fascia più alta. La prima sarebbe divenuta nota come motore serie X, e sarebbe stata utilizzata prevalentemente dalla Peugeot (ed in seguito dall'intero Gruppo PSA) per diverse sue vetture. La seconda famiglia di motori scaturita dalla collaborazione tra Peugeot e Renault fu invece la famiglia di motori Douvrin, che prese il nome dalla città di Douvrin, ove sorgeva lo stabilimento in cui venivano prodotti tali motori. Nello stesso stabilimento venivano tra l'altro assemblati anche i motori PRV, che vedevano anche la collaborazione della svedese Volvo.
In generale, i motori Douvrin condividevano le seguenti caratteristiche costruttive:

  • architettura a 4 cilindri in linea;
  • basamento e testata in lega di alluminio;
  • valvole in testa;
  • distribuzione ad un albero a camme in testa.

Se i piccoli motori della Serie X sono stati utilizzati prevalentemente dalla Peugeot e dal Gruppo PSA, i motori Douvrin hanno visto un utilizzo notevolmente più massiccio da parte della Casa di Billancourt, che li ha montati anche su mezzi commerciali della Casa e su alcuni modelli di altre marche che, previo accordo con la Renault, hanno potuto usufruire anch'essi di alcune varianti di motori Douvrin.
I motori Douvrin ricoprivano una fascia compresa tra i 2 ed i 2.2 litri, ed erano suddivisibili in tre gruppi principali, ognuno dei quali a sua volta era costituito da più varianti motoristiche. Due di questi tre gruppi erano costituiti da motori a benzina, mentre l'altro, pur essendo costituito da motori diesel, era strettamente derivato dalle corrispondenti unità a benzina.

Turbocompresso da 88 CV

Questa versione viene introdotta nel 1982 e grazie all'ausilio di un turbocompressore riuscì a far lievitare le sue prestazioni, così definite:

  • Rapporto di compressione: 21.5:1;
  • Potenza massima: 88 CV a 4250 giri/min;
  • Coppia massima: 181.5 N·m a 2000 giri/min.

Questo motore è stato montato su:

  • Rrenault 30 TD(1982-84)
  • Renault 25 TurboD/TurboDX (1985-92)
  • Renault 21 TurboD/TurboDX (1987-94)
  • Renault Fuego TurboD (1982-85)
  • Renault Espace Mk1 2.1 TurboD (1985-91)
  • Renault Espace Mk2 2.1 TurboD (1991-95)
  • Jeep Cherokee XJ (Europa)2.1 TD(1985-93)

Jeep Cherokee XJ- per export in Europa

Motore 4 cilindri Turbo Diesel Renault 2,1 litri (Douvrin) Dal 1984 al 1994

Tipo

4 cilindri – In linea – 4 tempi/gasolio
Renault J8S 814 o J8S 890 2.1L Turbo Diesel

Cilindrata

2068 cm3

Potenza fiscale (Italia)

20 CV

Potenza

J8S 814 o J8S 890: 88 CV, 65 kW a 4000 giri/minuto – 42,5 CV per litro

J8S-814: 86-87 CV, 64 kW

Coppia massima

19,2 kgm a 2250 giri/minuto

Distribuzione

Cinghia

Albero a camme

In testa

Valvole

8 (2 per cilindro)

Rapporto di compressione RC

21,5:1

Alimentazione

Pompa ad iniezione rotativa

Sovralimentazione

Turbo Garrett T2 – Intercoleer aria/aria

Trasmissione

Trazione posteriore – trazione integrale 4x4 inseribile con sistema "vacuum" ad aria di innesto del semiasse anteriore destro fino al 1991 – cambio manuale a cinque rapporti tipo AX-5 (Aisin – Warner) oppure cambio manuale a cinque rapporti tipo BA 10/5 (Peugeot – France) – transfer case NP-207 o NP-231 (Riduttore a due rapporti 2,72:1 e leva di selezione della trazione a quattro posizioni: 2H, 4H, N, 4L) – frizione idraulica – asse anteriore (reverse cut) – asse posteriore oppure Chrysler 8.25 (optional DANA 44, di serie con l'opzione tow-package, solo dal 1987 al 1989 ) – differenziale posteriore autobloccante Trac Lok a slittamento limitato (L.S.D. = Limited Slip Differential)

Rapporti al differnziale 4:10

Trasmissione

1a

2a

3a

4a

5a

R

Aisin AX-5

3.93

2.33

1.45

1.00

0.85

4.74

Trasmissione

1a

2a

3a

4a

5a

R

Peugeot BA 10/5

3.39

2.33

1.44

1.00

0.79

N/A

- fino al 1989: cambio manuale Aisin AX-5 oppure Peugeot BA 10/5
- dalla metà del 1989 in poi: soltanto cambio manuale Aisin AX-5
NOTA: Non è chiaro se su questa versione sia stato utilizzato soltanto il cambio Aisin AX-5 o anche il cambio Peugeot BA 10/5, in ogni caso anche se così fosse la prevalenza di applicazioni è certamente di cambi AX-5 per questa motorizzazione

Prestazioni

Velocità massima: 140 km/h

Consumi

7,9 km con un litro di gasolio alla velocità di 90 km/h; 11,4 km/litro a 120 km/h; 10 km/litro in città

Cherokee 2.5 TD VM

Alla fine del 1994 e con l'avvento della distribuzione diretta, il motore Renault 2.1 TD cede il posto al VM 2.5 TD da 115 CV.

Nel 1996 Chrysler, riprendendo il controllo anche sulle esportazioni, decide di proporre i modelli a 2 o 4 porte nelle versioni Lux e Country con interni in pelle e sedili regolabili elettricamente, aria condizionata.
I cherokee allestiti con queste caratteristiche saranno commercializzate esclusivamente con il motore VM.
Con i notevoli cambiamenti estetici nei modelli 1997,(interni ed esterni) verranno elaborate le versioni; TD sport e TD Limited. solo a quattro porte
Nel 1999 scompariranno i modelli a 2 porte dotati di VM.

La versione VM 2.5 TD 425 OHV è la meno moderna in assoluto tra i 4 cilindri VM, poiché prevede ancora la distribuzione a valvole in testa con iniezione indiretta di gasolio. Questo motore ha una cilindrata di 2499 cc e la sua potenza è compresa tra 101 e 125 CV, e con valori di coppia massima compresi tra 232 e 300 Nm.

È stato criticato aspramente dalla stampa per essere soggetto a cedimenti della cinghia di distribuzione e a corrosione della testata, quest'ultima composta di testate singole separabili. Queste ultime, possono essere soggette a rottura a causa dell'eccessivo surriscaldamento del motore.
Le applicazioni di questo motore comprendono:

  • Alfa Romeo 164 81987-97)
  • Chrysler Voyager (1992-2000)
  • Dodge Dakota (1999-2000)
  • Jeep Cherokee (1994-2001)
  • Jeep Grand Cherokee (1995-98)
  • Ford Scorpio (1993-97)
  • GAZ Gazelle (1996-2000)
  • Opel Frontera A 2.5 TDS (1996-98)
  • Rover 800 (1990-99)
  • Range Rover (1989-92)
  • UAZ 3160 (1997-2000)

Attualmente la VM è di proprietà della GM (50%)e Penske (50%)


Jeep Cherokee XJ
Motore 4 cilindri Turbo Diesel VM 2,5 litri – Dal 1994 al 2001

Tipo

4 cilindri – In linea – 4 tempi/gasolio
VM 23B o 35B serie Turbotronic 2.5L Turbo Diesel

Cilindrata

2499 cm3

Potenza fiscale (Italia)

23 CV

Potenza

117 CV (86 kW circa) a 3900 giri/minuto – 46,8 CV per litro
fino al 1996 (versioni con filtro aria cilindrico)
116 CV (85 kW circa) a 3900 giri/minuto – 46,4 CV per litro
dal 1997 in poi (versioni con filtro aria a pannello)

Coppia massima

30,6 kgm a 2000 giri/minuto
28,6 kgm a 2000 giri/minuto
300 Nm a 2000 giri/minuto

Distribuzione

Ingranaggi

Albero a camme

Laterale

Valvole

8 (2 per cilindro)

Rapporto di compressione RC

Versione con alimentazione Multipoint da 116 CV: 20,95:1

Alimentazione

Inizialmente pompa ad iniezione rotativa e successivamente Elettronica Sequenziale Multipoint nelle ultime versioni (MPI)

Sovralimentazione

Turbocompressore IHI – Intercooler aria/aria

Trasmissione

Trazione posteriore – trazione integrale 4x4 inseribileCommand-Trac– cambio manuale a cinque rapporti tipo AX-5 oppure AX5s oppure AX15 (Aisin – Japan) – transfer case NP-231 o NV-231 Command- Trac (Riduttore a due rapporti 2,72:1 e leva di selezione della trazione a quattro posizioni: 2H, 4H, N, 4L) – frizione idraulica – asse anteriore DANA 30 (reverse cut) – asse posteriore DANA 35c oppure Chrysler 8.25 (optional DANA 44) – differenziale posteriore autobloccante Trac Lok (50%)

Rapporti al differenziale: 3:77

Trasmissione

1a

2a

3a

4a

5a

R

Aisin AX-5

3.93

2.33

1.45

1.00

0.85

4.74

Trasmissione

1a

2a

3a

4a

5a

R

Aisin AX-15

3.83

2.33

1.44

1.00

0.79

4.22

Trasmissione

1a

2a

3a

4a

5a

R

NVG NV 3550

4.31

2.33

1.44

1.00

0.79

4.22

Prestazioni

Velocità massima: 165 km/h – 1000 metri in 36,4 secondi

Consumi

7,1 km con un litro di gasolio alla velocità di 90 km/h; 10,5 km/litro a 120 km/h; 9,8 km/litro in città

NOTE

La struttura di questo motore prevede il basamento a tunnel realizzato in un unico blocco di ghisa a pareti sottili ma dotato di grande rigidità, le teste separate in lega di alluminio insensibili alle dilatazioni termiche, i comandi ad ingranaggi che mantengono costanti nel tempo gli angoli di iniezione e distribuzione, l’albero a camme nel basamento, le punterie idrauliche e l’alimentazione a iniezione indiretta con sovralimentazione realizzata tramite turbocompressore IHI e intercooler aria/aria.
L’elemento fondamentale è rappresentato da una sofisticata centralina elettronica che, attraverso vari sensori, controlla costantemente il motore e il suo ciclo termodinamico per ottimizzarne il funzionamento nelle più diverse condizioni di impiego e ottenere il meglio della potenza e della coppia.
Si tratta inoltre di un motore ecologicamente avanzato, con bassissimi livelli di emissione, dotato di valvola EGR per il ricircolo dei gas di scarico.


Cherokee 4 litri a benzina

Nel giugno del 1987, Renault commercializza in Europa, una versione Limited a quattro porte, con interni in pelle e sedili(anteriori) regolabili elettricamente, aria condizionata e regolatore di velocità.
Il Cherokee sarà equipaggiato con un propulsore di 6 cilindri AMC accoppiato ad un cambio automatico a 4 rapporti di fabbricazione giapponese e trazione a 4 ruote motrici inseribile di tipo Selec-Trac con differenziale centrale bloccabile.

Il contratto di distribuzione per Renault scadrà alla fine del 1992 e non sarà più rinnovato.
Per celebrare la fine dell'accordo di distribuzione, la regia Chrysler Jeep, decide di produrre, sulla base della versione Limited, una serie limitata di 5mila esemplari battezzati "manoir" (maniero).
tale versione è proposta in tinta nera con decorazione specifica e cruscotto in radica.

Dal 1993 sarà rielaborato il piano di vendite per l'Europa, sopprimendo le versioni 4 litri e ritoccando al ribasso i prezzi di vendita.
È solo 4 anni dopo, nel 1997,che il 6 cilindri in versione più potente,farà la sua ricomparsa con la dotazione super accessoriata definita LIMITED.
Il modello Cherokee per l'occasione subirà pure un notevole ringiovanimento; ma senza modificare i tratti somatici che lo contraddistinguono.

La American Motors Corporation (AMC) era una casa automobilistica Americana fondata il 14 gennaio 1954 con sede a Southfield nel Michigan.
La AMC deriva dalla fusione tra Nash-Kelvinator Corporation e Hudson Motor Car Company.
In quei tempi fu la maggiore fusione nella storia degli Stati Uniti, valutata in 198 milioni di dollari($1.44 miliardi in dollari del 2006).
Gli affari che scendevano e il mercato USA che diventava molto competitivo, convinsero i vertici della AMC a cercare un partner alla fine degli anni settanta, così nel 1979 si perfezionò l'accordo con la Renault, continuando fino al l2 marzo 1987, quando la American Motors Corporation fu acquistata dalla Chrysler, che eliminò i marchi AMC e Renault dagli USA. Il marchio Jeep fu invece mantenuto in produzione, così come la Eagle.

Jeep Cherokee XJ – Jeep Wagoneer XJ
Motore sei cilindri benzina Chrysler 4 litri (AMC) Dal 1988 al 1991

Tipo

6 cilindri – In linea – Chrysler 242 4.0L I6 (inline 6) – benzina

Cilindrata

3988 cm3

Potenza fiscale (Italia)

32 CV

Potenza

178 CV (131 kW circa) a 4550 giri/minuto – 44,6 CV per litro
Alcune versioni originariamente destinate al mercato americano e ad altri mercati esteri hanno un motore con maggiore potenza:
185 CV (136 kW circa) a 4750 giri/minuto – 46,4 CV per litro

Coppia massima

Versione da 178 cavalli: 30,1 kgm a 2800 giri/minuto
Versione da 185 cavalli: 220 lb-ft (libbra/piede) a 4000 giri/minuto

Distribuzione

Catena

Albero a camme

Laterale

Valvole

12 (2 per cilindro)

Rapporto di compressione RC

Versione da 185 CV: 8,8:1

Alimentazione

Iniezione elettronica corpo farfallato (throttle body, TBI) Renix

Sovralimentazione

No

Trasmissione
(versione con cambio automatico)

Trazione posteriore 2WD – trazione integrale inseribile Select-trac (4WD Part-Time e 4WD Full-Time) con sistema automatico di innesto del semiasse anteriore destro fino al 1991 – Cambio automatico Aisin Warner AW4 a 4 rapporti (overdrive) – transfer case NP-242 o NV-242 Select-trac (Riduttore a due rapporti 2,72:1 e leva di selezione della trazione a quattro posizioni: 2WD, 4x4 Part-Time, 4x4 Full-Time, N, 4LO) – differenziale centrale bloccabile – asse anteriore Dana 30 (reverse cut) – asse posteriore DANA 35c oppure Chrysler 8.25 (optional DANA 44) – differenziale posteriore autobloccante Trac Lok (50%)

Trasmissione

1a

2a

3a

4a

5a

R

Aisin Warner AW4

N/A

N/A

1.00

N/A

N/A

NOTA 1: Esistono versioni di questa cilindrata con cambio manuale Peugeot BA 10/5 (vedi sopra la scheda della versione con motore AMC 150 I4 2.5L) e probabilmente anche con cambio manuale Aisin AX-15. In casi del genere sarebbero dotate di trazione integrale inseribile Part-Time SELECT-trac quindi del t-case NP-231 o NV-321, invece che della trazione integrale inseribile Part-Time/Full-Time Select-trac

NOTA 2: La scelta del sistema Select-trac comportava obbligatoriamente la necessità del cambio automatico mentre se si sceglieva il sistemaCommand-trac era possibile, a quanto sembrerebbe, accoppiarlo sia al cambio manuale (scelta normale) sia al cambio automatico (scelta un po' strana ma in teoria realizzabile, in base a quanto risulta da alcune fonti, però non si sa se in pratica siano stati prodotti esemplari equipaggiati con sistema Command-trac associato al cambio automatico)

Prestazioni

Velocità massima (versione da 178 CV): 170 km/h

Consumi

9,6 km con un litro di benzina alla velocità di 90 km/h; 13,1 km/litro a 120 km/h; 6,7 km/litro in città

NOTE

Questa motorizzazione, prodotta dal 1987 al 1990 con un'iniezione Renix, è stata rivista nel 1991 con una nuova iniezione Chrysler ed è stata rilasciata anche la versione "High Output"


Jeep Cherokee XJ – Jeep Wagoneer XJ
Motore 6 cilindri benzina Chrysler 4 litri (AMC) Dal 1991-1996 (173/185CV)
Dal 1997 al 2001 (185/193 CV)

Tipo

6 cilindri – In linea – Chrysler 242 4.0L I6 (inline 6) – benzina

Cilindrata

3960 cm3

Potenza

173 CV, 127 kW a 4600 giri/minuto – 43,7 CV per litro

177 CV (130 kW circa) a 4500 giri/minuto – 44,4 CV per litro

185 CV (136 kW circa) a 4750 giri/minuto – 46,4 CV per litro

189 CV (139 kW ) a 4750 giri/minuto – 47,7 CV per litro

190 CV (139 kW circa) a 4600 giri/minuto – 48 CV per litro

Altre fonti indicano 195 CV a 4600 giri/minuto

Coppia massima

Versione da 173 CV (127 kW): 294 Nm a 2350 giri/minuto
Versione da 189 CV: 30,8 kgm a 4000 giri/minuto
Versione da 185 cavalli: 220 lb-ft (libbra/piede) a 4000 giri/minuto
Versione da 190 cavalli: 225 lb-ft (libbra/piede) a 3000 giri/minuto

Distribuzione

Catena

Albero a camme

Laterale

Valvole

12 (2 per cilindro)

Rapporto di compressione RC

Versione da 173 CV (127 kW): 8,75:1
Versione da 185 CV (136 kW circa): 8,8:1
Versione da 190 CV (139 kW circa): 8,8:1

Alimentazione

Iniezione Elettronica Sequenziale Multipoint (MPI) Chrysler

Sovralimentazione

No

Trasmissione

Trazione posteriore 2WD – trazione integrale inseribile Select trac(4WD Part-Time e 4WD Full-Time) con sistema automatico di innesto del semiasse anteriore destro su alcune versioni – Cambio automatico Aisin Warner AW4 a 4 rapporti a controllo elettronico con overdrive e convertitore di coppia bloccabile (lockup torque converter) – 4x4 permanente – transfer case NV-242 Select-trac (Riduttore a due rapporti 2,72:1 e leva di selezione della trazione a quattro posizioni: 2WD, 4x4 Part-Time, 4x4 Full-Time, N, 4LO) – differenziale centrale bloccabile – asse anteriore Dana 30 (reverse cut) – asse posteriore Dana 35c oppure Chrysler 8.25 (optional DANA 44) – differenziale posteriore autobloccante Trac Lok (50%)

Trasmissione (cambio automatico)

1a

2a

3a

4a

5a

R

Aisin Warner AW4

2.8

1.55

1.00

0.75

2.39

Trasmissione (cambio manuale)

1a

2a

3a

4a

5a

R

Aisin AX-15

4.04

2.33

1.38

1.00

0.78

3.57

Trasmissione (cambio manuale)

1a

2a

3a

4a

5a

R

Aisin AX-15

3.93/3.83

2.33

1.45/1.43

1.00

0.85/0.79

4.74/4.22

Prestazioni

Velocità massima (versione da 189 CV): 180 km/h – 1000 m : 32,2 s

Consumi

9,6 km con un litro di benzina alla velocità di 90 km/h; 13,1 km/litro a 120 km/h; 6,7 km/litro in città


Cherokee 2.5 litri a benzina

Il 1993 segna la fine dell'esportazione del Cherokee tramite la Renault.
È l'occasione per Chrysler di abbassare i prezzi e di ridurre la gamma sopprimendo (fino al 1997) i modelli a 6 cilindri.
Verrà esportato parallelamente ai modelli 2.1 TD (1994) e VM 2.5TD, un modello dotato di motore 2,5L a benzina.
Negli USA è stato adottato questo motore fin dagli inizi del progetto XJ,sia nella versione Cherokee come pure nella versione Wagoneer ma venne montato per l'esportazione prima del 1993 solo su modelli Jeep versione Wrangler.

Jeep Cherokee XJ – Jeep Wagoneer XJ
Motore 4 cilindri benzina AMC 2,5 litri – Dal 1984 al 2001

Tipo

4 cilindri – In linea – AMC 150 I4 (inline 4) 2.5L – benzina

Cilindrata

2464 cm3

Potenza fiscale (Italia)

??? CV – importato solo su modelli Wrangler

Potenza

Versione con alimentazione Multipoint: 118 CV , 87 kW a 5200 giri/minuto
Versione–123 CV a 5250 giri/minuto /da125 CV a 5400 giri/minuto corrispondente a 90 kW circa
Versione con alimentazione TBI: 117 CV (86 kW circa) a 5000 giri/minuto – 47,5 CV per litro.
Versione con alimentazione a carburatore: 105 CV (77 kW circa) a 5000 giri/minuto – 42,6 CV per litro.

Coppia massima

Versione con alimentazione Multipoint da 118 CV: 198 Nm a 3450 giri/minuto.
Versione Multipoint da 123 CV: 139 lb-ft a 3250 giri/minuto
Versione Multipoint da 125 CV (150 lb-ft a 3250 giri/minuto
Versione carburatore TBI: 135 lb-ft (libbra/piede) a 3500
giri/minuto.
Versione con alimentazione a carburatore da 105 CV: 132 lb-ft (libbra/piede) a 2800 giri/minuto.

Distribuzione

Catena

Albero a camme

Laterale

Valvole

8 (2 per cilindro)

Rapporto di compressione RC

Versione con alimentazione Multipoint da 118 CV: 9,13:1
Versione Multipoint da 123 CV: 9,1:1
Versione Multipoint da 125 CV: 9,2:1
Versione con alimentazione TBI (117 CV): 9,2:1
Versione con alimentazione a carburatore da 105 CV: 9,2:1

Alimentazione

Carburatore 1bbl e successivamente sistema d'iniezione: prima iniezione elettronica corpo farfallato (throttle body, TBI) e poi Elettronica Sequenziale Multipoint nelle ultime versioni (MPI)

Sovralimentazione

No

Trasmissione
(versione con cambio manuale)

Trazione posteriore – trazione integrale 4x4 inseribile Command-trac con sistema "vacuum" ad aria di innesto del semiasse anteriore destro fino al 1991 – cambio manuale a cinque rapporti tipo AX5 (Aisin – Japan) – transfer case NP-207 o NP-231 o NV-231 Command-trac (Riduttore a due rapporti 2,72:1 e leva di selezione della trazione a quattro posizioni: 2H, 4H, N, 4L) – frizione idraulica – asse anteriore DANA 30 (reverse cut) – asse posteriore Dana 35c oppure Chrysler 8.25 (optional DANA 44) – differenziale posteriore autobloccante Trac Lok (50%)

Trasmissione

1a

2a

3a

4a

5a

R

Aisin AX-5

3.93

2.33

1.45

1.00

0.85

4.74

Trasmissione

1a

2a

3a

4a

5a

R

Peugeot BA 10/5

3.39

2.33

1.44

1.00

0.79

N/A

Trasmissione

1a

2a

3a

4a

5a

R

NVG NV 3550

4.04

2.33

1.38

1.00

0.78

3.57

- fino al 1989: cambio manuale Aisin AX-5 oppure Peugeot BA 10/5
- dalla metà del 1989 in poi: cambio manuale Aisin AX-5

Trasmissione
(versione con cambio automatico)

Trazione posteriore 2WD – trazione integrale inseribile Select-trac (4WD Part-Time e 4WD Full-Time) – Cambio automatico Chrysler a 3 rapporti 30RH oppure cambio automatico Aisin Warner AW4 a 4 rapporti (overdrive) – transfer case NP-229 o NP-242 Select-trac (Riduttore a due rapporti 2,72:1 e leva di selezione della trazione a quattro posizioni: 2WD, 4x4 Part-Time, 4x4 Full-Time, N, 4LO) – differenziale centrale bloccabile – asse anteriore Dana 30 (reverse cut) – asse posteriore Dana 35c oppure Chrysler 8.25 (optional DANA 44) – differenziale posteriore autobloccante Trac Lok (50%)


Trasmissione

1a

2a

3a

4a

5a

R

Aisin Warner AW4

N/A

N/A

1.00

N/A

N/A

Prestazioni

Velocità massima (versione a iniezione da 123 CV): 165 km/h h – 1000 m : 36,4 s

Consumi

9,9 km con un litro di benzina alla velocità di 90 km/h; 13,8 km/litro a 120 km/h; 14,5 km/litro in città

NOTE

Originariamente il motore usava un carburatore, le versioni successive usavano un sistema a iniezione elettronica a corpo farfallato (TBI, throttle body injection) mentre nell'ultima versione di Cherokee commercializzata il sistema d'iniezione è del tipo Elettronico Sequenziale Multipoint (MPI). Quella al sistema di alimentazione è la principale modifica che si è avuta nel corso degli anni per questo motore. Nel 2001 il ponte anteriore (DANA 30) venne sostituito con la versione omonima ma in configurazione standard-cut con il pignone in basso meno robusto.

Dal 1984 al 1986 il modello XJ, venne dotato di un motore Chevrolet 2,8 litri 6 cilindri a V benzina della General Motors, sostituito poi con l' AMC 4.0 Litre. Nel 1986 la gamma fu ampliata, venne introdotta la versione Pick-up del Cherokee, denominata MJ Comanche, disponibile con motorizzazione Diesel Renault 2.1, benzina AMC 2.5, GM 2.8 V6, AMC 4.0 e tutte le trasmissioni del Cherokee. Il telaio era sempre un monoscocca ma con le travi rinforzate al posteriore ed un cassone amovibile disponibile in due lunghezze. A differenza del cherokee il ponte posteriore poteva essere un AMC 20 o un Dana 44 o anche il classico dana 35. In questo caso però, la sospensione a balestra era di tipo SPUA (spring under axle) ovvero la balestra passava sotto al ponte, al contrario del XJ dove la balestra é di tipo SPOA. Una versione leggera a due ruote motrici era disponibile con cambio automatico al volante. Nel 1992 fu cessata la produzione.

Ringraziamenti a Graziano Pretolani (XJ64) per la traduzione e stesura del testo! E a FANTIC238 per la revisione e integrazione del testo

 
 
     
Torna all'inizio        
     
 
 

 

     
   
  © 2009 - 2014 - DURI E PURI - All rights reserved
free counters